fit17000
Livio Senigalliesi
Photoreporter
Sono un giornalista che documenta la guerra e va nelle scuole per parlare di pace.
Copsa Mica / Romania 1990 - Due giovani rom. Copsa Mica è nota per il devastante inquinamento dovuto alle emissioni dell'industria pesante.
Praga / Cecoslovacchia dic.1989. Vaclav Havel acclamato dalla folla radunata in Piazza San Venceslao durante i giorni della 'Rivoluzione di velluto'.
Mosca / URSS 24/8/1991 - Funerali dei giovani uccisi negli scontri tra reparti dell'esercito e manifestanti durante i giorni del Golpe che sancirono la fine del Comunismo.
Mosca / URSS 1991 - Maschere dei Presidenti dell'URSS in vendita al mercato delle pulci di Izmajlovo.
Gerusalemme / Israele 2014 - Scritte contro la costruzione del Muro a Gerusalemme est.
Rumbek / Sud Sudan 2009 - Tra i Dinka del Bahr El Ghazal.
Rosarno / Calabria / Italia 2014 - Profughi alloggiati in una fabbrica abbandonata. I migranti vengono sfruttati nella raccolta dei prodotti agricoli.
Pale / Republika Srpska 1994 Centro collettivo per profughi serbi provenienti dalle zone occupate dall'esercito bosniaco e croato.
Petrinja / Croazia 1991 - Siniša Dvorski capo di un gruppo di mercenari pagati dal governo croato per contrastare l'esercito jugoslavo.
Pinsk / Polesia / Bielorussia 2018 - Giovani ballerine fotografate in piazza Lenin.
Idomeni / Grecia 2016 - Campo profughi improvvisato al confine tra Grecia e Macedonia. Sullo sfondo un veicolo blindato dell'Esercito macedone.
Lesbo / Grecia 2016 - Gruppo di rifugiati siriani, afgani e pakistani sbarcano sulla costa nord di Lesbo vicino a Skala Sikaminia.
Kudrichy / Polesia / Bielorussia 2018 - Slava Batujev, esperto barcaiolo, mi guida alla scoperta della più grande palude d'Europa.
Chimoio / Mozambico 1993 - Caschi blu soccorrono vittime civili colpite da mine anti-uomo.
Cam Nghia / Vietnam 2006 - In primo piano Nguyen Van Truong, 16 anni. Al suo fianco la madre Le Thi Mit. Il defoliante "Agent Orange" usato dall'aviazione USA, provoca tuttora enormi sofferenze nella popolazione vietnamita.
Peshawar / Pakistan 2002 - Campo profughi di Jalozai gestito dall'UNHCR. Nella foto alcuni profughi fuggiti dall'Afghanistan a causa dei bombardamenti dell'aviazione della Coalizione Internazionale.
Peshawar / Pakistan 2002 - Attivisti del partito islamico fondamentalista pakistano Jamaat-i-Islami gridano slogan contro l'intervento degli Stati Uniti e della NATO in Afghanistan.
Kaliningrad / Russia 2000 - Fanti della marina nella base russa di Baltiysk, il porto strategico sul Mar Baltico.
Ramadi / Iraq 2006 - Un cecchino delle Forze Speciali statunitensi appostato tra le case di Ramadi.
Mosca / Russia 2005 - Parco della memoria. Monumento alle vittime dei gulag staliniani.
San Martin Jilotepeque / Guatemala 2004 - Ai tempi della dittatura militare degli anni '80, duecentomila civili di etnia Maya sono stati uccisi dagli squadroni della morte.
Gori / Georgia 2008 - Macerie di una caserma dell'esercito georgiano distrutta dall'esercito russo.
Idomeni / Confine Grecia-Macedonia 2016 - Profughi accampati tra i binari della stazione ferroviaria.
Berlino / Germania 1989 - Anziano di origine turca del quartiere di Kreuzberg stacca pezzi di muro da vendere ai turisti.
Sarajevo / Bosnia 18 marzo 1996 - L'ultimo giorno di guerra in una casa del quartiere serbo di Grbavica.
Likoshan / Kosovo feb.1998 - Una delle vittime di etnia albanese uccise in uno scontro a fuoco tra membri dell'UCK e truppe Jugoslave. Questa l'immagine mi varse il prestigioso "Prix Bayeux des correspondants de guerre".
Kabul / Afghanistan 2003 - Ospedale della Croce Rossa per la cura e riabilitazione delle vittime di mine anti-uomo.
Nyamata / Ruanda 2003 - Nyamata, 25 km a sud di Kigali, è uno dei luoghi del genocidio del 1994. Almeno un milione di tutsi sono stati uccisi da estremisti hutu in 100 giorni. Nella foto Epimaque Rwema (50), sopravvissuto al genocidio. Durante i giorni del massacro ha perso tutti i membri della sua famiglia.
Bunia / Ituri / Congo 2009 - Civili in fuga dai villaggi devastati dai guerriglieri cercano cibo e rifugio presso una base delle Nazioni Unite.
Auschwitz / Polonia 2011- Viaggio della Memoria a Birkenau, la fabbrica della morte.
Weimar / DDR marzo 1990 - Soldati dell'Armata Rossa attendono il rimpatrio. Nel settore d'occupazione sovietico era presente un esercito di 350.000 soldati d'elite e 7mila carri armati.
Idomeni / Confine tra Grecia e Macedonia 2016 - Ecco il mio modo di fotografare la vita dei profughi. Dopo giorni trascorsi insieme sono diventato uno di loro. E' questo il momento di scattare delle buone immagini.
Hakkari / Confine Turchia e Iraq 1991 - Profughi curdi fuggiti dalla repressione di Saddam e dalle bombe della NATO.
Milano / Italia 2014 - Centro di assistenza per i senza fissa dimora gestito da MSF (Medici senza Frontiere).
Srinagar / Kashmir 2012 - Tipiche house boat lungo le acque del Lago Dal. A pochi chilometri c'è il fronte dove si contrappongono esercito indiano e gruppi di fondamentalisti pakistani.
Guatemala 2014 - Il Premio Nobel per la Pace Rigoberta Menchù Tum.
Nassiriya / Iraq 2006 - Contingente italiano in Iraq. Missione Antica Babilonia. Carro armato Ariete.
Cegrane / Macedonia 1999 - Campo profughi per gli sfollati kosovari di etnia albanese fuggiti dalle violenze dell'esercito jugoslavo e dai bombardamenti della NATO.
Maaliye / Confine Libano - Israele 2007 Team dell'Ong MAG opera nella zona di confine infestata dalle cluster bombs usate dall'esercito israeliano per impedire il ritorno dei contadini libanesi.
Srebrenica / Republika Srpska 9/1995 - Una rara immagine del centro di Srebrenica dopo la conquista dell'enclave da parte dell'esercito serbo bosniaco. In primo piano il minareto della moschea distrutto.
Murambi / Ruanda 2003 - La Murambi Technical School, ora nota come Murambi Genocide Memorial Center, si trova nel Ruanda meridionale. Proprio qui nella primavera del 1994 più di 27.000 tutsi sono stati uccisi dai miliziani hutu Interahamwe. Nella foto i vestiti delle vittime.
Orta Nuova / Foggia / Italia 2014 - Immigrati impegnati nella raccolta dei pomodori. Vivono in casolari abbandonati e sono sfruttati dalla criminalità locale che li ingaggia per lavorare in nero.
Buchenwald / Germania 1989 - Il campo di concentramento di Buchenwald, istituito nel luglio 1937, fu uno fra più grandi campi della Germania nazista. Nella foto, sulla destra, la struttura del forno crematorio.
Berlino Ovest / Germania 10 nov.1989 - Una trabant proveniente da Berlino Est attraversa il Checkpoint Charlie.
Kontum / Vietnam 2006 - Centro per la cura delle vittime dell'Agente Arancio. Tran Hai Phong ha 14 anni ed è nato come centinaia di bambini del distretto di Kontum con gravi menomazioni. Il danno al genoma dei vietnamiti è irreversibile. La bonifica dell'ambiente contaminato è impossibile. Gli USA non riconoscono i danni perenni inferti al popolo vietnamita. Una guerra senza fine.
Senftenberg / DDR - dic.1989 - Miniera di lignite a cielo aperto. Da centinaia di anni nelle regioni carbonifere della Germania si estrae un tipo di carbone ad alto contenuto di zolfo usato nelle acciaierie o per il riscaldamento domestico. Come potete vedere il panorama é devastante.
Bunia / Ituri / Congo 2009 - Un cimitero di guerra. Le vittime e le sofferenze della popolazione vessata da 20 anni di guerra civile sono incalcolabili.
Cambogia / Stung Treng 2006
Berlino / Germania 2009 - Berlin-Hohenschönhausen Memorial. L'entrata di una cella nei sotterranei della prigione della STASI. Dopo la caduta del Muro la prigione è diventata un Museo.
L'Aquila / Abruzzo 2009 - Un vigile del fuoco nei pressi del Palazzo della Prefettura, uno degli edifici distrutti dal terremoto del 6 aprile 2009. E' divenuta una delle immagini-simbolo di quella tragedia.
Grozny / Cecenia 2004 - Guardie filo-russe pattugliano le strade della capitale cecena. Dopo anni di guerra, Grozny era ridotta in macerie. La popolazione viveva nel terrore.
Doboj / Republika Srpska 1995 - Durante il cessate-il-fuoco.
Gori / Georgia 2008 - Un autobus adibito al trasporto dei profughi.
Basso Adriatico 1999 - Operazione "Allied Force". Immagine scattata a bordo della portaerei statunitense USS Theodore Roosevelt. Bombardiere F-18 in fase di decollo. I bombardamenti su Serbia e Kosovo durarono 78 giorni.
Rugovo / Kosovo 29 gennaio 1999 – Durante un rastrellamento dell'esercito Jugoslavo, persero la vita 24 guerriglieri dell'UCK e 3 soldati governativi. Per i pochi giornalisti presenti, era chiaro si trattasse di uno scontro a fuoco tra uomini in armi. Ma sui giornali del giorno dopo si parlò di <strage di civili>. Era in atto una grave manipolazione delle notizie che tendeva a giustificare l'intervento della NATO contro la Serbia di Milosevic.
Sarajevo / Bosnia 1994 - Le macerie dell'antica biblioteca distrutta dall'artiglieria dell'esercito serbo bosniaco.